?

Log in

 

sempre pronto alla pugna, alla prugna, e financo alla pugnetta

About Recent Entries

[ricercatori olandesi] Beccati sto suppostone marrone! Nov. 10th, 2006 @ 10:49 pm
Secondo una ricerca effettuata dall'Amsterdams Medisch Centrum, iniezioni di merda da portatore sano sono utili a combattere le infezioni causate dal clostridium difficile. Questo quanto trapela dal settimanale medico Medisch Contact.

Il c. difficile e' un batterio mutante resistente agli antibiotici che puo' causare severe infezioni all'intestino crasso (ovvero dolorossissime diarree a spruzzo) e portare alla morte. Non ci sono cure farmacologiche. In condizioni normali, la flora batterica normale tiene sotto scacco il c. difficile, ma se la flora batterica e' compromessa (ad esempio dopo una forte terapia antibiotica) il c. difficile vi colonizza il colon e sono cazzi da cacare. Tipicamente questa infezione colpisce i ricoverati negli ospedali.

Ma... TA-DAH! Attraverso un trapianto di feci da portatore sano, i batteri benigni pwnano il c. difficile e la pace torna a regnare nelle aulenti anse rettali.

La cacca benefica viene prelevata da donatori sani, possibilmente parenti del malato, e resa liquida in uno speciale frullatore. L'intestino del malato viene svuotato mediante clistere, e il "farmaco" viene iniettato nella vena cacatoria.

Secondo il dottor Josbert Keller quattro pazienti sono stati trattati con la rivoluzionaria tecnica, con il 100% di risultati positivi. La diarrea e' cessata dopo pochi giorni, con grande sollievo di infermiere e inservienti.

Trent Parke, fotografo Nov. 7th, 2006 @ 01:23 pm
Sabato notte musei tutti aperti ad Amsterdam, e fu cosi' che andai a visitare il mueso di fotografia.

Ivi vidi esposta l'opera di Trent Parke, giovane fotografo australiano.

Premesso che dal vivo sono tutt'altra cosa (anche perche' di formato enorme, che esalta i colori), vi posto una serie di immagini che mi hanno molto colpito:



questa nella realta' era molto scura, il palazzo nero era praticamente invisibile, e sembrava che l'ometto uscisse da uno strappo nello spazio tempo, un lembo scuro di universo.



questa mi piacque molto per l'uso della luce. tutti i soggetti sono pienamente a fuoco ed illuminati. sembrano quasi ritagliati e incollati su una foto estranea.



questa mi fa pensare molto a de chirico. ombre nette, prospettiva obliqua e oggetti indecifrabili.

Poi c'era una serie terrificante (nel senso che erano immagini veramente inquietanti) in bianco e nero. Purtroppo non ne trovo traccia in rete. L'unica e' questa:


Planet Earth is blue, but there's nothing else to do Sep. 18th, 2006 @ 03:32 pm
In questo interessante articolo si spiega perche' probabilmente moriremo su questa fangosa palla, oppressi da cinesi e indiani, invece di sfrecciare nel cosmo per scoparci le voluttose aliene con 15 tette e 3 vagine di Kamasutra XVII.

In sintesi, i problemi tecnici biologici sono:

  1. Microgravita' — l'assenza di gravita' causa, nei due anni e mezzo necessari per il viaggio fino a Marte un'osteoporosi che neanche vostra nonna. Fortunatamente questo problema si puo' risolvere con composti chimici da amminstrare agli astronauti, e creando campi gravitazionali artificiali (tipo la mitica sala rotante di 2001 Odissea nello Spazio)

  2. Radiazioni cosmiche — Si stima che dal 13% al 40% dei neuroni potrebbero essere distrutti dal vento solare e dalle radiazioni cosmiche. Questo senza contare i possibili solar flares che probabilmente ucciderebbero chiunque all'istante. Il rimedio sarebbe costruire speciali scudi in alluminio e polietilene, ma potrebbe diventare impossibile lanciare una cosi' pesante astronave, e comunque gli scudi potrebbero non essere sufficienti

  3. Virus latenti — Il sistema immunitario degli astronauti sara' sottoposto ad alto stress, e virus abitualmente benigni potrebbero scatenare epidemie. Peggio ancora, i virus potrebbero mutare a seguito delle radiazioni.

  4. Medicinali — Non esistono al momento medicinali in grado di mantenere proprieta' curative per cosi' lungo tempo. Si sta lavorando su composti microincapsulati, che sembrano essere molto promettenti

  5. Varie ed eventuali — le cause elencate sopra sono di per se' sufficienti a mandare a monte una missione. Ma anche avendole risolte tutte indipendentemente, l'interazione potrebbe creare nuovi effetti imprevisti (ad es: diversa risposta immunitaria causata dalla microgravita' aggravata da un attacco di virus mutanti, con medicinali scaduti)



Insomma, per il momento non ci sono grosse speranze. Ma se riusciremo veramente a volare fino a Marte, trarremo enormi benefici anche sulla Terra (ad esempio medicinali piu' duraturi, nuove cure per cancro, alzheimer etc.)

Renaissance Aug. 4th, 2006 @ 03:33 pm


Renaissance è un bellissimo film d'animazione francese, e l'antitesi di Sin City.

Mentre film di Rodriguez dà volume e ombre al capolavoro monocromatico di Miller, Renaissance fa l'esatto contrario: dipinge un tiratissimo thriller hard-boiled in sole due tinte: bianco e nero purissimi, senza sfumature intermedie (a parte qualche riflesso qua e la').

La storia in breve, senza spoileroni: Parigi, anno 2054: la dottoressa Ilona Tasuiev, ricercatrice genetica alla Avalon Corporation, viene rapita. La sezione K della polizia (dei ROS inkazzatissimi) indaga sul rapimento.



Seguiranno inseguimenti, sparatorie, mutanti e molte citazioni a Masamune Shirow.

Il più bel film d'animazione del 2006. Non perdetevelo. In francia è uscito a marzo, io l'ho visto lunedì a Glasgow, dove è appena uscito. quindi estrapolando è possibile che in Italia lo vediate in qualche cinema d'essai a luglio 2008, doppiato da Claudio Amendola e Luca Laurenti e con un titolo didascalico del cazzo, tipo «2054: la polizia si incazza reloaded»

Dottore del... Jul. 16th, 2006 @ 03:20 pm
Finalmente online le foto del dottorato.


Other entries
» La parabola del seminatore, ovvero Buona Pasqua Reloaded
Parabola del seminatore
(Mt 13:1-23; Lu 8:4-15)


1 Gesù si mise di nuovo a insegnare presso il mare. Una gran folla si radunò intorno a lui. Perciò egli, montato su una barca, vi sedette stando in mare, mentre tutta la folla era a terra sulla riva. 2 Egli insegnava loro molte cose in parabole, e diceva loro nel suo insegnamento:
3 «Ascoltate: il seminatore uscì a seminare. 4 Mentre seminava, una parte del seme cadde lungo la strada; e gli uccelli vennero e lo mangiarono. 5 Un'altra cadde in un suolo roccioso dove non aveva molta terra; e subito spuntò, perché non aveva terreno profondo; 6 ma quando il sole si levò, fu bruciata; e, non avendo radice, inaridì. 7 Un'altra cadde fra le spine; le spine crebbero e la soffocarono, ed essa non fece frutto. 8 Altre parti caddero nella buona terra; portarono frutto, che venne su e crebbe, e giunsero a dare il trenta, il sessanta e il cento per uno». 9 Poi disse: «Chi ha orecchi per udire oda».
10 Quando egli fu solo, quelli che gli stavano intorno con i dodici lo interrogarono sulle parabole. 11 Egli disse loro: «A voi è dato di conoscere il mistero del regno di Dio; ma a quelli che sono di fuori, tutto viene esposto in parabole, affinché: 12 "Vedendo, vedano sì, ma non discernano; udendo, odano sì, ma non comprendano; affinché non si convertano, e i peccati non siano loro perdonati"». 13 Poi disse loro: «Non capite questa parabola? Come comprenderete tutte le altre parabole?
14 Il seminatore semina la parola. 15 Quelli che sono lungo la strada, sono coloro nei quali è seminata la parola; e quando l'hanno udita, subito viene Satana e porta via la parola seminata in loro. 16 E così quelli che ricevono il seme in luoghi rocciosi sono coloro che, quando odono la parola, la ricevono subito con gioia; 17 ma non hanno in sé radice e sono di corta durata; poi, quando vengono tribolazione e persecuzione a causa della parola, sono subito sviati. 18 E altri sono quelli che ricevono il seme tra le spine; cioè coloro che hanno udito la parola; 19 poi gli impegni mondani, l'inganno delle ricchezze, l'avidità delle altre cose, penetrati in loro, soffocano la parola, che così riesce infruttuosa. 20 Quelli poi che hanno ricevuto il seme in buona terra sono coloro che odono la parola e l'accolgono e fruttano il trenta, il sessanta e il cento per uno».




Il fumetto l'ho comprato in Belgio, e il sito ufficiale è qui.
» MuttMeet 2006
Cari LJsti e non,

il 31/5/2006 il signor Muttley diventa Dr. Muttley, PhD.

siete tutti cordialmente invitati.

Programma:
31/5/2006 ore 15.00 Enschede (Paesi Bassi): il sottoscritto difende la sua tesi. Quisquilie.
2/6/2006 ore 21.00 Amsterdam (idem): megaparty, ingresso gratuito, no selezione all'ingresso. birra offerta da me, la droga la portate voi. Forse i miei colleghi portano le mignotte e le spogliarelliste, almeno cosi' mi hanno promesso, i bastardi.

Cosa vi posso offrire: birra durante il party. niente alloggio (per allora mi saro' trasferito da Amsterdam) e niente rimborso viaggio.


Trasporti:
Transavia vola ad Amsterdam da Bergamo, Genova, Pisa, Treviso, Verona, Napoli, Fiumicino, Catania, Lamezia Terme e Olbia, a prezzi contenuti.
Ryan Air se siete dei poveri. Pero' vola ad Eindhoven, e poi ci vuole 1h30 di treno fino ad Amsterdam.

Alloggi a poco prezzo:
Lista di ostelli, campeggi e hotel a basso costo.
» Turarsi il naso e votare Capezzone???


Elezioni 2006. Io sono qui. E tu dove sei?
» Perché amo le Olandesi
(10:53:01) 305218648: hi
(10:53:06) Cyberano de Bergerac: hello
(10:53:16) 305218648: time to chat?
(10:53:41) Cyberano de Bergerac: uhm maybe :)
(10:53:53) Cyberano de Bergerac: not too long though, I have to work ;)
(10:54:23) Gali4ka: are u dutch?
(10:54:27) Cyberano de Bergerac: nope
(10:54:35) Cyberano de Bergerac: why are you offline?
(10:55:10) Gali4ka: cuz u can not see me online because im not in your list
(10:55:30) Cyberano de Bergerac: oh I see. can I add you then?
(10:56:10) Gali4ka: not yet
(10:56:19) Cyberano de Bergerac: ah why not?
(10:56:54) Gali4ka: i want to talk to you first and only if i like u i will add u
(10:57:09) Cyberano de Bergerac: ok :)
(10:57:18) Cyberano de Bergerac: so do you live in amsterdam as well? :)
(10:57:23) Gali4ka: yes
(10:57:29) Cyberano de Bergerac: are you russian?
(10:57:36) Gali4ka: no
(10:58:05) Cyberano de Bergerac: hmmm... dutch?
(10:58:32) Gali4ka: are u dutch?
(10:59:12) Cyberano de Bergerac: not at all, but I can speak dutch
(10:59:31) Gali4ka: u r italian
(10:59:38) Cyberano de Bergerac: yes
(10:59:42) Cyberano de Bergerac: and you?
(11:00:04) Gali4ka: i dont like italians , bye, dont send messages
(11:00:17) Cyberano de Bergerac: oh thanl you very much
(11:00:21) Cyberano de Bergerac: racist
(11:01:17) Gali4ka: italian men are garbage that what i hear
(11:01:24) Cyberano de Bergerac: well thank you
(11:01:57) Gali4ka: dont thank me
(11:04:14) Cyberano de Bergerac: well, did you contact me just to insult or to chat?
(11:04:37) Gali4ka: i didnt know u r short garbage man
(11:05:05) Cyberano de Bergerac: fuck off then
(11:05:34) Gali4ka: fuck off yourself!
(11:07:01) Cyberano de Bergerac: fuck your brother, he should be tall enough for you ;)
(11:07:34) Gali4ka: see u are idiot , like all italians with big mouths
(11:08:07) Cyberano de Bergerac: oh like the dutch are so modest and full of humility
(11:09:21) Cyberano de Bergerac: anyway
(11:09:35) Cyberano de Bergerac: I have no time to waste with a racist teenager
(11:09:38) Cyberano de Bergerac: so bye bye
(11:09:39) Gali4ka: stop!

Peccato, perché era anche pisellabile:
in realta" trattasi di Yussuf sotto mentite spoglie

Ma se volete potete contattarla per una proficua chat su ICQ
» Morte ai Puffi!
L'UNICEF belga ha organizzato una campagna per sensibilizzare l'opinone pubblica sul problema dei rifugiati.

Nel videoclip, il Villaggio dei Puffi viene bombardato col napalm.

In attesa che trovi il video intero, potete vedervi questa preview del telegiornale belga (cliccate sotto "video").

Prossimamente!
Video femminista con gang-rape della Puffetta.
Top of Page Powered by LiveJournal.com